Aggiorna le ultime notizie sul ciclismo ogni settimana e continua a presentare recensioni delle nuove maglie da ciclismo.
未分类

Egan Bernal rinnova il contratto con Ineos

Egan Bernal rinnova il contratto con Ineos

Abbigliamento Ciclismo Ineos Grenadiers ha annunciato lunedì che Egan Bernal ha firmato un contratto con Ineos fino al 2026 e guiderà per Ineos per i prossimi cinque anni.

Bernal è un pilota colombiano e campione in carica del Giro d’Italia. È stato con Ineos per quattro stagioni da quando si è trasferito a Ineos dalla Androni Giocattoli nel 2018. Ha vinto il Tour de France nel 2019 e ha una lunga carriera in gare come la Parigi-Nizza e il Giro di Svizzera.

Prima di allora al 25enne Bernal erano rimasti due anni di contratto con la squadra, che doveva scadere alla fine del 2023, ma ora hanno raggiunto un accordo su questo “nuovo contratto quinquennale”, prorogando il periodo di servizio fino alla fine dell’anno 2026.

Bernal ha detto: “Questo contratto è molto importante per me. Mi piace qui e sono molto felice di far parte di questa squadra. Qui, sia i giocatori che lo staff, mi fanno sentire molto orgoglioso. Questo contratto coprirà il mio periodo migliore. anni, un tempo che ho avuto l’onore di trascorrere con questa squadra.

“Sono davvero orgoglioso di essere un granatiere. Quando sei in campo, senti un solido sostegno dietro di te. Ho scoperto dal momento in cui sono nella squadra che tutti qui stanno lavorando sullo stesso obiettivo. E duro lavoro. Puoi sentire che tutti amano lo sport, sono molto impegnati, sono tutti coinvolti”.

Bernal ha confermato alla fine di novembre dello scorso anno che avrebbe partecipato al Tour de France nel 2022. Durante la trasferta difensiva del Tour de France 2020, ha subito un grave infortunio alla schiena e ha dovuto lasciare l’arena verso la fine della gara. Quest’uomo è tornato di nuovo, con la sua lunga spada puntata al Tour de France.

Ha detto: “Voglio davvero tornare al Tour de France, ho rinunciato al Tour de France l’anno scorso a causa del Giro e mi sembra di essere stato lontano dal Tour de France per troppo tempo. Quindi” Sono molto appassionato di correre quest’anno e farò del mio meglio. Ben preparato, con una grande squadra per godersi questo Tour de France”.

Alla fine dello scorso anno i media colombiani e italiani avevano ipotizzato che Bernal fosse insoddisfatto della squadra di Ineos e volesse addirittura trasferirsi, ora sembra che le voci si siano placate. Ha già dedicato i suoi prossimi cinque anni alla squadra e il nuovo contratto durerà fino al suo 29esimo compleanno, diventando così il primo pilota della squadra ad avere un contratto di oltre cinque anni. Inoltre, i nuovi piloti Luke Plapp, Magnus Sheffield, Ben Tulett e di ritorno da Cofidis, lo sprinter Solutions Credits Elia Viviani hanno anche confermato i loro nuovi contratti, che li vedranno rimanere con il team fino al 2024.

Il vicedirettore della squadra Rod Ellingworth ha elogiato lo spirito combattivo di Bernal, anche se è stato sfidato da Simon Yates e Damiano Carroll nell’ultima settimana del Giro. Doppia pressione di Russo (Damiano Caruso), che indossa ancora saldamente la maglia rosa fino alla fine. Ha esordito alla Vuelta lo scorso settembre, finendo sesto, con il compagno di squadra Adam Yates quarto.

Ellingworth ha dichiarato: “Negli ultimi quattro anni abbiamo visto Eggan crescere nella squadra. Ha dimostrato più e più volte di essere un talento incredibile. Ha anche dimostrato che anche sotto grande pressione, può resistere alla pressione e continuare per andare avanti con costanza. Non posso chiedere di più a lui, come membro del Abbigliamento Ciclismo INEOS, affronteremo una grande sfida in questa stagione, Egan e tutta la squadra daranno il massimo per lottare”.

Mentre il programma completo per il 2022 deve ancora essere confermato, ha confermato che il Tour de France sarà il suo obiettivo principale in questa stagione. Già lo scorso novembre, ha detto che il suo infortunio alla schiena era guarito, il che è una notizia incoraggiante per la prossima stagione. Ha detto in quel momento: “Penso di essere completamente guarito, ma abbiamo monitorato il mio recupero attraverso sessioni di fisioterapia e allenamenti intensivi in ​​palestra, e preferirei essere completamente guarito, senza interruzioni. Sono correrò la mia prossima stagione e continuerò a guidare così”.

Post Comment